Google Ads: come e quando “agganciare” il ciclista che parla…tedesco?

Diritto d'autore: Kamaga / 123RF Archivio Fotografico

“Italien Sonne!” 🙂

Per i ciclisti tedeschi l’Italia è da sempre la terra del sole perenne, delle salite mitiche e di un territorio leggendario da vivere e scoprire. Probabilmente hai già letto il mini-profilo del ciclista straniero tracciato nel nostro articolo Come accaparrarsi i cicloturisti, e sai che il mercato di lingua tedesca è un bacino di notevole interesse per il turismo in Italia: altissima la percentuale degli sportivi, di cui un 11.4% di appassionati ciclisti che ogni anno scelgono l’Italia per la loro “Radurlaub”.

Come “agganciarli” e trasformarli in presenze nel tuo bike hotel? Se non hai mai utilizzato Google Ads, o ci hai provato ma con risultati deludenti, vogliamo darti qualche dritta operativa per partire con il piede giusto, basandoti su dati oggettivi e non su…promesse. Per avere risultati con l’advertising online la chiave è affidarsi all’esperienza di un professionista e pianificare con cura tutto il processo.

  • Il tuo prodotto. Le offerte e pacchetti che decidi di commercializzare devono essere realizzati rispettando determinate regole. Per qualche utile dritta, dai un’occhiata al nostro articolo Le 4 regole per realizzare offerte e pacchetti
  • Le parole giuste. Stiamo parlando di ciclisti stranieri: non è necessario essere madrelingua, ma una conoscenza basica, terminologia specifica e stile sono indispensabili. Sotto ti diamo qualche dettaglio importante!
  • Il target. Tu dirai: i ciclisti tedeschi! Pensaci bene: meglio “sparare nel mucchio” o cercare di farsi un’idea di chi sia il tuo utente tipo? Uomo o donna? Di quale età? Da dove proviene? In questo senso, il tuo Google analytics può essere di enorme aiuto per capire chi, come e quando ti cerca.
  • La tempistica. Quando pubblicare il tuo advertising? Indispensabile individuare i periodi di maggiore richiesta e la booking window, ovvero la finestra temporale entro cui ricevi le richieste. Solo in questo modo riuscirai ad essere online quando i tuoi ciclisti potenzialmente ti cercano.
  • Sono passati 7 giorni e i tuoi annunci non convertono o convertono poco. Non demordere. Investi sulle tue campagne per almeno un mese, ottimizza annunci, parole chiave e budget. Solo con un tempo minimo avrai numeri per poterne valutare l’efficacia.

Ora passiamo a qualche esempio e indicazione pratica, che potrai replicare utilizzando il tuo analytics, alcuni tool gratuiti online e, se li possiedi, i dati relativi alle tue richieste bike degli anni precedenti (che sono oro colato, ricordalo!).

#1 – Le parole giuste

Tranquillo, abbiamo già detto che non occorre essere tedeschi di nascita,  ma un vocabolario minimo è necessario. Il web in questo può esserti di grande aiuto. Tre suggerimenti:

  • “spia” i siti in lingua che offrono pacchetti per ciclisti e hanno un buon volume di traffico. Guarda lo stile, la terminologia, le call to action. Qualche consiglio? Un giro su siti come Velociped o Radissimo ti offre davvero molti spunti. Esplorare le pagine che riguardano i bike tour in Italia ti può inoltre suggerire quali sono le mete preferite e scoprirai che anche la geografia va tradotta. Come noi non diciamo Berlin ma Berlino e Colonia al posto di Köln, difficilmente un tedesco su google.de digiterà “lago di Garda”, “riviera romagnola” o “Veneto”, ma Gardasee, Adria e Venetien.
  • impara che ogni paese di lingua tedesca ha il “suo” tedesco. Importante ad esempio sapere che “bicicletta” e “vacanza” hanno etimologie differenti in Austria e Svizzera rispetto alla Germania: usa il termine giusto con il target giusto!
ITALIANO TEDESCO (Germania) TEDESCO (Austria e Svizzera tedesca)
Bicicletta Fahrrad, Rad Velo
Vacanze in bicicletta Fahrradurlaub, Radurlaub Veloferien
      • sfrutta al meglio lo spazio dell’annuncio. Google Ads prevede un massimo di 30+30+80 caratteri. Usare le abbreviazioni più comuni può farti guadagnare spazio senza perdere efficacia (es. Abr. al posto di Abreise, Url. per Urlaub, ecc).
      • utilizza lo Strumento di pianificazione di parole chiave. Il tool di AdWords può fornirti idee e opportunità per estendere e perfezionare le keyword dei tuoi gruppi di annunci.
adwords
Esempio di annuncio

#2 – Il target

Se non hai mai pubblicato annunci in lingua, l’ideale è partire con un target ampio e ottimizzare successivamente il tuo pubblico di riferimento, in base all’andamento della campagna. Se invece vuoi usare i tuoi dati storici, Google analytics può fornirti informazioni preziose. Esplora le sezioni Dati demografici, Interessi e Dati geografici.

Ecco un esempio pratico riferito alle visite 2017 alla versione in lingua tedesca del portale Italy Bike Hotels.

I dati ci parlano di un pubblico con prevalenza della fascia d’età 45-54 anni e a maggioranza maschile (60%). Ma che interessi hanno e da dove visitano il sito?

categoria di affinitàcartina

Analytics ci indica che sono amanti degli sport all’aria aperta, e che vivono nelle regioni del sud della Germania. Come vedi, sono dati che ti possono aiutare a profilare un target già piuttosto definito e interessato al prodotto, al quale potresti riferirti per le tue campagne.

#3 – La tempistica

Hai idea di quando i ciclisti tedeschi cominciano la loro ricerca per pianificare una vacanza bike in Italia? Quando prenotano e per quali periodi? Sono due i passi da compiere:

          • vai su trends.google.de, individua le query di ricerca e i relativi periodi. Ecco un esempio:
google trends
Query: radfahren Italien

Quando pubblicare i tuoi annunci per vacanze in bici in Italia? Per il termine cercato, Trends suggerisce picchi di ricerca fra aprile e giugno e settembre-ottobre: un altro elemento che può tornarti utile per inserire a calendario la pubblicazione dei tuoi annunci.

          • Usa il tuo database richieste/prenotazioni e incrocia i dati con Google Trends. Filtra le richieste dei ciclisti di lingua tedesca, i periodi richiesti e infine la data di prenotazione o richiesta preventivo. Con queste informazioni costruisci due tabelle Excel suddividendo i dati per mese: una tabella per i periodi richiesti, l’altra per le date di ricevimento richiesta. Prendendo come esempio sempre i nostri dati 2017 riferiti al portale Italy Bike Hotels, otteniamo ad esempio i seguenti grafici.

richietse 2017

 

richieste periodo

 

I grafici ci mostrano i periodi più richiesti, concentrati nei mesi di aprile e settembre e un picco delle richieste che si colloca nei mesi di maggio e settembre (in accordo con quanto rilevato tramite Trends), con un significativo numero di ciclisti che richiede preventivi per la propria vacanza di primavera con largo anticipo, fra ottobre e dicembre dell’anno precedente. Incrociando i dati con Trends, hai così elementi certi in base ai quali decidere le tempistiche di pubblicazione degli annunci. Nel caso specifico, una scelta ragionevole potrebbe essere a partire da marzo, per essere già online quando i tuoi ciclisti cominciano a cercare le loro vacanze, aumentando eventualmente il budget investito in prossimità dei periodi di maggior picco richieste.

In conclusione, non stancarti mai di monitorare, correggere e ottimizzare: buon advertising e…viel Erfolg!

Altro di Elisabetta Santandrea

Google Ads: come e quando “agganciare” il ciclista che parla…tedesco?

“Italien Sonne!” 🙂 Per i ciclisti tedeschi l’Italia è da sempre la...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *