Gli ostacoli del copywriting per un Bike Hotel

Di siti internet che “siamo un Bike Hotel specializzato che offre servizi ad hoc per tutti i tipi di ciclisti” ne ho piena la tab “preferiti” del browser internet. 

Questo è solo uno dei tanti ostacoli del copywriting per un Bike Hotel. E più salvo, navigano e consulto questi siti internet più mi sembra che dall’altra parte ci siano soltanto dei freddi e noiosi hotel nei quali non vorrei mai trascorrere la mia vacanza in bicicletta.

Ricordo ancora la prima volta che mi sono cimentata nella scrittura di un testo per un portale Bike oriented. La tentazione di scrivere testi impersonali era forte, del resto la maggior parte di siti internet utilizzava quel linguaggio… passami il termine… asettico, piatto. Dare un po’ di colore a quei contenuti che dovevo realizzare mi sembrava di fare un torto a qualcuno.

Invece il risultato fu strepitoso. I miei testi piacquero, non solo alle persone ma anche a Google, dato che a livello di posizionamento non ci furono conseguenze negative.

> Non perderti Bike Hotel Academy!

Quello del copywriter, credimi, è un mestiere importante. Ci hai mai fatto caso che il copywriting è anche l’unica competenza del marketing davvero trasversale? Si applica sempre. In ogni strumento, in ogni mezzo, in ogni fase in cui ti trovi con il tuo business.

Devi fare un annuncio sponsorizzato su Google o Facebook? Devi saper fare copy
Devi scrivere i contenuti delle newsletter promozionali del tuo Bike Hotel? Devi saper fare copy
Devi scrivere un articolo per il blog dell’Hotel? Devi saper fare copy
Devi rispondere ad una email di richiesta informazioni di un ciclista convincendolo a prenotare la sua vacanza bike nel tuo Bike Hotel? Accidenti se ti serve il copy
Vuoi creare una community di ciclisti? Devi conoscere il copy strategico
Vuoi creare una landing page per realizzare attività di lead generation? Devi conoscere il copy

Insomma il copywriting è davvero fondamentale sempre. Questo perchè copywriting è anche sinonimo di comunicare con le persone. E le persone sono la pietra miliare di tutto il marketing.

Il tuo obiettivo non è forse quello di riempire il tuo hotel nei periodi di bassa stagione con i ciclisti? E i ciclisti chi sono? Persone appunto.

Ecco perchè ho selezionato 6 (+1) frasi fatte, impersonali e noiose che non danno alcune valore alla tua comunicazione e di certo non sono in grado di far innamorare gli utenti ciclisti con le parole portandoli a compiere una azione.

> Non perderti Bike Hotel Academy!

1# Bike Hotel specializzato

Non è un caso che l’ho scritta per prima. Per me è la regina delle frasi fatte. A parte che bike può riguardare anche le moto, ma poi specializzato rispetto a cosa? A chi non dice di essere specializzato? E ancora… la specializzazione è determinata da cosa? Dall’avere un’ambiente sicuro dove i ciclisti possono depositare le loro bici? Garantire un servizio di lavanderia talvolta a pagamento? O offrire un buffet al rientro dalle uscite in bicicletta? O perchè è presente un Bike Manager?

#2 Offriamo tutti i servizi bike

Sei proprio sicuro di garantire tutti i servizi bike ma proprio tutti tutti? Anche un kit per la riparazione delle forature che posso portare con me durante le uscite in bici? O un forcellino di ricambio per la mia SuperSix Evo che si è rotto durante il viaggio in aereo?

#3 Percorsi per tutte le gambe

Questa è la peggiore delle frasi fatte, ogni volta che mi ci imbatto mi sanguinano gli occhi. Non solo perchè è così tanto abusata, ma per le sue implicazioni a livello di marketing ancora più gravi. Voler accontentare tutti è sinonimo di non accontentare nessuno. Hai definito in maniera esatta il tuo concept di prodotto Bike? Qual è il tuo target? Sparare nel mucchio con la speranza di colpire qualcuno non è una buona strategia, tutt’altro.

> Non perderti Bike Hotel Academy!

#4 Siamo pronti ad accogliervi con molte opportunità

Io sto ancora valutando se prenotare da te o scegliere quell’hotel di cui ho sentito parlare nelle Dolomiti dove vengo trattato come un vero e proprio professionista, e tu mi vuoi già accogliere con molte opportunità. Quali sono poi queste molte altre opportunità?
Ricorda che il sito internet è uno dei primi strumenti attraverso il quale i ciclisti entrano in contatto con te, iniziano a conoscerti e farsi un’idea di quella che potrebbe essere la loro vacanza bike. È qui che devi convincerli. Descrivi quindi almeno un paio di queste opportunità che possono vivere nel tuo Bike Hotel. Non dare nulla per scontato.

#5 Esperienza unica

Questa è una di quelle frasi, che a forza di essere utilizzata, ha perso tutto il suo valore. Se c’è qualcuno che vorrebbe far vivere un’esperienza come tante altre ai propri ospiti per favore mi scriva una mail.

#6 Un paradiso per chi ama la bici

Ecco un’altra frase super abusata. Che sia Corvara, le Crete senesi, o Cinisello Balsamo tutte le località d’Italia sono un paradiso, anche se dalla camera la vista spazia sull’autostrada A1. Per non parlare del “per chi ama la bici”, vedi punto #3.

L’ultima espressione non si tratta proprio di una frase fatta ma ci tengo a condividerla per farti capire l’importanza di un copywriter, ma non un copywriter qualsiasi, un copywriter che parli il linguaggio bike.

#6 (+1) Il consiglio è di fare un qualche pezzo del percorso in auto

Devo motivare questa espressione?

> Non perderti Bike Hotel Academy!

Arrivato a questo punto probabilmente ti starai domandando… ma come faccio quindi a comunicare in maniera efficace con i ciclisti? Ecco i miei consigli:

#1 Evita le frasi fatte, noiose ed impersonali

Non danno alcun valore alla comunicazione del tuo Bike Hotel

#2 Racconta delle storie

Ne ho parlato anche in un precedente articolo relativo ai 6 fattori di successo di un sito internet di un Bike Hotel. Gli utenti vogliono sapere la tua storia, conoscere chi sei, cosa ti lega alla bicicletta, e tanto altro ancora;

#3 Non generare false aspettative

Questo riguarda non solo i Bike Hotel. Non scrivete “tutti i servizi per i ciclisti”, difficilmente sarai in grado di assicurare tutti ma proprio tutti i servizi

#4 Definisci il tono della tua comunicazione

Ovvero il cosiddetto Tone of Voice (ToV): modo con cui parli del tuo Bike Hotel al pubblico di riferimento, in altre parole la personalità del tuo Bike Hotel. Determinare il proprio ToV non è semplice ma se ben identificato può farti avvicinare ancora di più agli utenti ciclisti.

Buon copywriting! 😉

> Non perderti Bike Hotel Academy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *