Bike Manager: ecco perché non puoi farne a meno

Diritto d'autore: Yupiramos / 123RF Archivio Fotografico

Il Bike Manager è l’anima di ogni Bike Hotel. È la figura professionale in grado di gestire tutti gli aspetti bike riguardanti la struttura alberghiera

Prima di entrare nel dettaglio di chi è il Bike Manager, del perché è fondamentale per il tuo Bike Hotel, quali sono le sue competenze e in concreto di cosa si occupa, lascia che ti spieghi cosa NON è il Bike Manager:

  • Non è una persona qualunque;
  • Non è il tuttofare all’interno della tua struttura alberghiera;
  • Non è neanche quello bravo che sa sempre tutto.

Perché? Ad esempio perchè l’amico dell’albergatore non conosce le esigenze dei cicloturisti che vogliono effettuare una vacanza bike; non conoscendo le esigenze dei cicloturisti non costruirà mai un rapporto intenso con loro, né tanto meno lo spirito di gruppo necessario per farli sentire a loro agio; e non per ultimo non sarà in grado di risolvere problemi (come incidenti e/o riparazioni) in caso di necessità.

Il Bike Manager è l’anima del tuo Bike Hotel. È la figura professionale in grado di gestire tutti gli aspetti bike riguardanti la struttura alberghiera e i servizi bike

Per questo motivo può anche essere l’albergatore stesso. Ma non dimenticare il requisito numero 1 del manuale dei Bike Manager: deve essere un ciclista in quanto in grado di condividere la stessa passione per il ciclismo con gli ospiti.

Ma entriamo più nello specifico. Quali sono i suoi compiti?

IN FASE PRELIMINARE

  1. In fase di preparazione della stagione, il Bike Manager valuta gli acquisti delle bici a noleggio, l’eventuale sostituzione o parti di ricambio se necessario;
  2. Partecipa in prima persona alle fiere di settore;
  3. Assieme alle Guide ciclosportive si occupa di definire i percorsi consigliati e di testarli per valutarne il grado di difficoltà;
  4. Lavora in coordinamento con il webmaster del sito internet o la web agency dell’hotel per definire i contenuti della comunicazione online;
  5. Supporta le attività commerciali fornendo ai clienti informazioni preziose per favorire il processo di conversione della richiesta di prenotazione attraverso consigli sui percorsi più adrenalinici o più belli da percorre e sul livello di difficoltà degli stessi;
  6. Pianifica ed organizza il programma settimanale degli eventi in base alle prenotazioni, così come il numero di guide necessarie in base al numero degli ospiti.

ALL’ARRIVO DEI CICLISTI IN HOTEL

  1. È il punto di riferimento dei ciclisti: li accoglie, dà loro il benvenuto in struttura, illustra gli ambienti a partire dalla bike room, il noleggio bici, l’officina oltre alle numerose opportunità che hanno di vivere appieno il territorio circostante e di trascorrere la vacanza cicloturistica al meglio;
  2. Coordina l’eventuale assistenza e/o il recupero in caso di eventuali incidenti durante le escursioni in bici;
  3. È sempre disponibile in struttura per fornire utili consigli sugli itinerari da percorrere, le eventuali difficoltà nella scelta del percorso o scambiare opinioni su quelli pedalati.

Ma quali dovrebbero essere le skills di ogni Bike Manager?

1# Capacità di ascoltare

La fase di ascolto è fondamentale per qualsiasi figura professionale. Per “ascolto” si intendono sia le attività di collaborazione con altre figure come ad esempio la Giuda, che quelle di condivisione delle idee con tutte le parti dello staff, e tutte quelle azioni volte a capire cosa il web dice del proprio Bike Hotel allo scopo di conoscere meglio il proprio pubblico e definire un piano di azione.

2# In grado di coinvolgere i ciclisti

Proprio come un animatore turistico il Bike Manager dovrebbe saper trovare il giusto modo di coinvolgere i ciclisti ospiti attraverso la condivisione della propria passione.

3# Conoscere un po’ il web e le sue dinamiche

Per lavorare in coordinamento con il webmaster o web agency che cura la comunicazione online dell’hotel deve avere conoscenze economiche e social di base, conoscere il comportamento dei cicloturisti e sapere come comunicare loro il valore della propria struttura alberghiera.

4# Essere curioso ed appassionato

Il Bike Manager deve essere sempre aggiornato sulle ultime tendenze legate alla bike economy come ad esempio il fenomeno delle gravel bike che abbiamo approfondito in un precedente articolo.

5# Ha un buon autocontrollo ed è in grado di gestire eventuali critiche

Il Bike Manager deve essere in grado di gestire ogni commento negativo, critica o polemica con il giusto “tone of voice”.

6# Conoscere il territorio a menadito

Solo conoscendo il territorio in maniera approfondita può raccontarne i suoi percorsi, la sua storia e radici con più precisione e coinvolgimento.

Altro di Alice Marmorini

I 6 fattori di successo di un sito internet di un Bike Hotel

Come realizzare un sito internet Bike oriented che converte Partirò dalla mia...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *